Strumenti informativi INAIL per l’amianto

Gli strumenti informativi INAIL per l’amianto sono un’interessante iniziativa atta a sensibilizzare la popolazione sui rischi concreti rappresentati tutt’oggi dall’asbesto. Il pericoloso minerale, ormai fuori legge in Italia dal 1992, è infatti altamente cancerogeno. Pur essendo bandito dall’utilizzo nell’edilizia da molti anni, la sua presenza è ancora concreta su tutto il territorio, per questo non bisogna abbassare la guardia.

INAIL ha quindi creato due factsheet e un pieghevole (liberamente scaricabili dal sito), per aiutare i cittadini a conoscere meglio i rischi, come evitare l’esposizione e come intervenire in caso di presenza di artefatti che contengono le pericolose fibre killer.

 

Factsheet per l’identificazione dei materiali contenenti amianto

Nel primo documento, INAIL aiuta le persone a comprendere come riconoscere eventuali materiali contenenti amianto. I cosiddetti MCA, infatti, possono essere anche oggetti di uso comune, di cui non si sospetterebbe la contaminazione, oppure contenuti all’interno di mura e tetti.

Grazie ad apposite tecniche di recente sviluppo, ora è possibile scannerizzare diversi tipi di superfici senza la necessità di compiere lavori o distruggere pareti. La mappatura 2D delle superfici permette di identificare in maniera non invasiva, l’eventuale presenza di amianto, anche se mischiato con altri materiali.

 

Identificazione e comportamenti nelle zone a rischio

Il secondo factsheet appartenente agli strumenti informativi INAIL per l’amianto, invece, si focalizza sui comportamenti da tenere e le norme da seguire in presenza di asbesto. Riporta le procedure e le misure di sicurezza da adottare per prevenire l’esposizione, insieme ad una mappa aggiornata dei maggiori siti nel Paese col rischio più elevato.

 

Richiesta di agevolazioni per le vittime dell’amianto

Il pieghevole si focalizza sul supporto di cui possono disporre le persone esposte all’amianto. In particolare si sofferma sulle procedure per richiedere gli incentivi previsti dal Fondo Vittime dell’Amianto 2020, riportando leggi di riferimento e molti altri dati utili.

Essere a conoscenza di queste misure di sostentamento è importante, poiché le vittime e i loro familiari devono sapere di non essere soli in questa atroce battaglia silenziosa. Gli aiuti sono tanti, basta sapere dove cercarli e come richiederli.

 

Con questi strumenti informativi di INAIL per l’amianto, ogni cittadino ha tutte le conoscenze che gli servono per poter affrontare in maniera adeguata i problemi e i rischi causati dall’asbesto. La lotta comincia con la prevenzione e la consapevolezza.